10 consigli per configurare wordpress

1. PERMALINK

Per essere semplice, I permalink fanno riferimento all’URL per puntare al post del tuo blog. Questi sono estremamente importanti! Essi mostreranno come i tuoi post appariranno nei motori di ricerca.

Come si fa a impostarli?

È possibile configurarli nelle impostazioni di WordPress. Vedrete l’URL visualizzato con un numero. Che non è solo richiesto! Così, accanto potrete scegliere la struttura personalizzata e digitare /% postname%. Html. Questo è tutto! Ora, il vostro permalink consiste nel nome che hai usato per l’atricolo e potrà facilmente essere cercato su Google, Yahoo e Bing, ecc.

Come creare un URL intelligente?

Inoltre, ricordarsi di non usare troppe parole chiave nel tuo URL. Fare un uso intelligente delle parole eliminando eventuamente quelle non necessarie.

Per una migliore comprensione, prendere questo come un esempio:

bloginfo.it/top-9-online-shopping-siti web

diventa,

bloginfo.it / online-shopping-siti web.

2. TEMI

I temi WordPress rendono il Vostro blog Interessante . Essi sono gli strumenti destinati a rendere la personalizzazione del Tuo blog facile, non Importa quello che fai. Pertanto, sfida il tempo meditando su questo argomento.

WordPress ha una varietàtra cui scegliere. È possibile scegliere tra tutti questi temi, ma l’importante è non essere uguali agli altri. Non si vuole questo. Giusto?

Si potrebbe optare per il tema base e modificarlo a proprio piacimento.

Mi rendo conto che non è una cosa facile, l’importante è comunque personalizzare il proprio tema, rendendolo pressochè unico.

3. TITOLI E DESCRIZIONI MIRATI

Quando si utilizzano siti di social network come Facebook, Google e Twitter per condividere i tuoi post e le pagine, si richiede un titolo e una descrizione di ciò che stai scrivendo. Una volta inviato, questi servizi faranno salire in alto questi titoli e descrizioni. In questo modo, otterrai una certa popolarità.

Ora, quando la gente cerca qualcosa e appare il tuo post (apparirà con il titolo e la descrizione che hai dato ), il titolo e la descrizione decideranno, per quella persona, se cliccare sul tuo post o meno. A questo scopo, il titolo e la descrizione svolgono un ruolo eminente.

Ricordate che i titoli delle pagine sono un elemento importante dei motori di ricerca e le descrizioni si rivolgono principalmente ai lettori. Così, progettare loro in modo tale che siano abbastanza forti per incoraggiare i clic.

Nota : ottenere una presa su ciò che incoraggiail clic! Per questo, è necessario fare uso di software di ottimizzazione SEO. Questo si rivelerà una grossa mano quando si modificano titoli e descrizioni.

4. PULSANTE PER LA SECONDA RIGA E LA SCHERMATA DI OPZIONE TAB

Si può notare un piccolo pulsante ‘Mostra/Nascondi’ nel vostro editor di WordPress. Si fa clic su di esso e una nuova riga si apre in fondo. Questa riga inferiore è costituita da una formattazione in più e da opzioni di importazione. Usali per formattare i tuoi messaggi.

Successivamente, si potrebbe avere visto una minuscola scheda “Opzioni schermo” in quasi ogni pagina nella vostra amministrazione di WordPress. Cliccando su di esso vi permetterà di attivare o disattivare gli elementi che si desidera utilizzare. Questa opzione sarà visibile su tutte le pagine, ma può variare da pagina a pagina. Inoltre, essa dipenderà dai plugin installati.

5. PLUGINS

WordPress ha plugin che possono fare davvero di tutto e questo rende WordPress semplicemente incredibile. Ma non basta iniziare a scaricare tutti i plugin. Per ora, è sufficiente installare quelli essenziali cioè quelli di base.

È consigliabile utilizzare Akismet e Google XML Sitemaps. Il primo è già esistente, ma è necessario attivarlo. Per questo, avrete bisogno di una chiave di Akismet. Questa è volta a ridurre al minimo lo spam. il secondo è anch’esso importante. Serve per il SEO, che permette ai motori di ricerca per trovare il tuo blog facilmente.

Altri plugin vitali sono: WP Optimize, All in One SEO Pack e WP Database Backup. I loro nomi sono abbastanza facili da far capire il loro scopo.

6. POST IMPORTANTI

Come rendere i messaggi in primo piano?

Nella pagina ‘Modifica Articolo’, si può vedere sulla destra una sezione con il seguente nome ’Pubblica’ ed appena sotto la voce ‘Visibilità’. Fai clic sul link ‘Modifica’ e poi spunta la casella ‘Mantenere questo articolo sempre in prima pagina’. Fare clic su ‘OK’.

C’è un altro modo per fare questo:

Articoli >> Tutti gli articoli >> Modifica Rapida

Sulla destra si piò fare clic su ’Metti questo articolo in risalto’.

7. CACHE DEL BROWSER

A volte, dopo aver apportato alcune modifiche al tuo sito web, non si riesce a vederle. Niente panico! Hai solo bisogno di cancellare la cache del browser e si risolverà questo problema.

Per cancellarla, è necessario premere il tasto MAIUSC e continuando a tenerlo premuto, fare clic sul pulsante ‘Aggiorna’ del browser. La cache del browser viene cancellata e si possono vedere le modifiche apportate al sito.

8. AREA FOOTER

Nella parte inferiore del vostro sito WordPress, è possibile notare un piè di pagina. E ‘molto raro che le persone lo notano, ma svolge un ruolo importante nel mantenere i vostri lettori e visitatori impegnati.

Questa zona consente di aggiungere informazioni sul proprietario del sito web, un messaggio di copyright o magari un link a qualche pagina. È possibile utilizzare temi premium per espandere questa zona e poi, si può dare più informazioni tramite questo. È possibile aggiungere una breve biografia o la vostra lista e-mail, ecc.

Ricordate che alcune persone effettivamente scorrono verso il basso per avere un colpo d’occhio di tutte le informazioni e se è vostro interesse convincere la gente a visitare il vostro sito più spesso, allora si dovrebbe fare pieno uso di questa sezione.

9. SICUREZZA

È necessario proteggere le password correttamente, non importa se sei un self hosted utente WordPress o un libero WordPress blogger. Se il vostro sito WordPress è assicurato, vi accorgerete che la vostra mente sarà rilassato e in pace. In questo modo, si sarà in grado di concentrarsi sugli obiettivi: scrivere per il tuo blog e mantenere i lettori impegnati. Quindi, non prendere alla leggera questo suggerimento!

10. TRACCIABILITÀ

Avrete sentito questo: “Se non si può misurare, allora non si può gestire.”

Tieni traccia dei tuoi visitatori a migliorare il tuo sito. È possibile farlo utilizzando statistiche Jetpack, Google Analytics ed anche Stat Press che io uso su questo blog. Il primo è disponibile solo per gli utenti liberi di blog WordPress. Google Analytics permetterà anche di filtrare le tue visite.

Facebooktwitterlinkedinmailby feather

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.